Perché amiamo il Curling?

Nel nostro paese il curling nasce nel 1957 in un paese di montagna, Cortina. Non sembra essere un caso visto che il metodo di gioco necessità del ghiaccio, e quindi non proprio per questa buona ragione, questo sport nasce in una posto tipicamente invernale e sciistico. Non sembra essere neanche un caso il fatto che si tratta di un passatempo riservato agli sciatori durante il pomeriggio o sera post-sciate. Il tutto non proprio dedicato al nostro popolo, ma alla ciurma di sciatori inglesi, scozzesi ed irlandesi che arrivavano in Italia alla ricerche delle montagne migliori.

E fu in questo modo che in Italia abbracciamo questo sport, e di conseguenza gli albergatori si attrezzarono in maniera tale da ospitare all’interno delle loro strutture, spazi dedicati al gioco del Curling. Possiamo dire che il nostro paese ha dimostrato un particolare interesse in questo gioco, sempre di più con il passare del tempo e grazie ai grandi fondatori e appassionati comeLorenzi, Zardini, Pavani e molti altri. La grande dedizione dimostrate da questi sportivi ha portato alla creazione della Associazione Curling Cortina che collaborava con altri club minori dediti a questo sport un po' speciale. Arriviamo così ad amare questo sport fino a creare Campionati Italiani dal 1955 ma ancora fino al 2006 il Curling rimaneva uno sport di nicchia.

Sport del Curling

Siamo arrivati ai nostri giorni, durante i quali grazie alle olimpiadi con sede italiana, Torino, lo sport del Curling ha riscoperto grande attenzione e riscosso enorme popolarità.

Da un decennio a questa parte, l’Italia ha riscoperto e sviluppato la passione per questo sport, cercando di incentivare la sua pratica in tutti i gruppi di età, dai più piccoli ai più grandi, con inserimento già nelle scuole elementari. Grande impatto sociale perché si tratta di uno sport di squadra che aiuta a migliore precisone, concentrazione, logica e sana competizione. Il Curling è uno sport d’adozione che dal momento del suo inserimento ha saputo appassionare sempre più persone. L’idea è quella di praticare o guardare chi lo pratica, si tratta di un gioco con una finalità, competitivo e rilassante con l’ambiente perfetto per portare la propria ragazza o escort dal http://www.escortforumit.xxx. L’interesse per questo gioco è talmente aumentato che parliamo di milioni di spettatori concentrati a guardare l’ultima tra Italia e Canada ad esempio. Ma non solo, la grande rivalsa ottenuta durante le Olimpiadi ha determinato la richiesta di iscrizioni da parte di migliaia di persone internate a cominciare a praticare il Curling. Alto gradimento ed popolarità dovute alla dinamica del gioco, piacevole e comprensibile, che richiede grande concentrazione.

Del grande vento sportivo

Il grande passo con aiuto del grande vento sportivo hanno sicuramente fatto in modo che questo sport d’oltremanica diventasse anche una nuova partita tutta italiana. La verità è che il periodo delle olimpiadi non si è stato ‘tutto fumo e niente arrosto’ perché ad oggi il Curling nel nostro paese continua ad essere largamente praticato, con moltissime sedi aperte e campionati italiani che continuano a sfoderare grandi giocatori professionisti, pronti ad affrontare le prossime olimpiadi.

Wintersports in Cortina d'Ampezzo © Copyrights